Violino:
Margherita Miramonti

Nata a Magenta nel 1995, ha iniziato a suonare il violino all’età di 5 anni sotto la guida della violinista Enkeleida Sheshaj. Prosegue gli studi nella classe del M° Daniele Gay presso il Conservatorio di Milano dove si diploma nel Luglio 2013 con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale. Successivamente
frequenta il biennio di musica da camera per archi e si laurea nell’ottobre 2016 con la votazione di 110 e lode. Frequenta dal 2013 al 2017 i corsi del maestro Ilya Grubert presso l’ Accademia Santa Cecilia di Portogruaro. Ha suonato nelle varie produzioni del conservatorio di Milano come spalla dei primi violini diretta da Maestri di fama come D. Gatti, G. Noseda, C.Rovaris, Rustioni e in orchestre di prestigio come la Filarmonica della Scala. Ha vinto l’idoneità per violino di fila presso li Teatro ” Carlo Felice” di Genova per la stagione 2016/17 . Ha lavorato a tempo indeterminato presso il Teatro La Fenice di Venezia essendo vincitrice del concorso internazionale per violino di fila ( primi violini ) dal 2017 al 2022. Nell’Aprile 2022 vince il concorso come concertino dei primi violini presso il Maggio Musicale Fiorentino. Dopo il periodo di prova decide però, di sua volontà, di tornare alla Fenice accettando l’offerta di reintegrazione in orchestra come concertino dei primi. Ha vinto la borsa di studio Academia Servorum Scientiae per Archi presso il Conservatorio ” Verdi” di Milano nel 2013 e il premio ” Arnaldo Roncati” ( musica da camera ). Margherita, ha ricevuto il premio ASSAMI “Donna 8 Marzo 2014″ per la sezione riservata alle allieve giovani talenti ” la musica per la vita” in una cerimonia tenuta presso il Conservatorio Verdi di Milano che ha fatto seguito ad una esibizione musicale e a un’intervista radiofonica su RAl tre. Le è stato conferito il premio ” Pina Carmirelli” con borsa di studio e la borsa di studio ” Premio del Conservatorio” per la musica da camera 2015 in duo con il pianista Francesco Granata con il quale ha svolto una intensa attività nella musica da camera suonando in importanti sale da concerto e per società di prestigio. Premiata come solista in concorsi nazionali e internazionali tra i quali XI concorso Città di Riccione 1°premio assoluto, 1° premio al IVX concorso Monterosa Kawai Juniores di Varallo; ha vinto il primo premio al 25° concorso internazionale di Moncalieri per musica da camera ( duo con il pianoforte ), il primo assoluto al concorso internazionale Premio Contea di Treviso ( sezione musica da camera) e il secondo premio al concorso nazionale delle arti presso il conservatorio di Benevento indetto dall’AFAM ministero dell’istruzione, alta formazione artistica. Ha registrato l’integrale dei concerti per Pianoforte di Beethoven nella trascrizione di Lachner per pianoforte e quintetto d’archi per la casa di registrazione Limen. Contemporaneamente svolge un’intensa attività concertistica e di studio con il quartetto ELIAT che si è esibito in sale da concerto in Italia tra cui il Teatro La fenice di Venezia ( Sale Apollinee ) . E’ stata violino di spalla dei secondi violini presso la FIL ( orchestra filarmonica di Milano) , formazione voluta dal M° Daniele Gatti che ha diretto l’ integrale delle sinfonie di Schumann e di Brahms presso il Palazzo delle scintille di Milano. Attualmente segue i corsi di perfezionamento tenuti da Silvia Marcovici presso l’accademia Perosi di Biella e i corsi tenuti dal M° Dejan Bogdanović a Chioggia.